facebooktwitteryoutube
in Prestiti - 14 Dic, 2017
by Frangenti Culturali - no comments
Come Chiedere Due Prestiti Contemporaneamente

hiedere due prestiti contemporaneamente è possibile ed è anzi qualcosa che capita molto di frequente.

Il caso tipico è il finanziamento con quinto dello stipendio, che però non è sufficiente a coprire tutte le spese che desideriamo o abbiamo la necessità di effettuare.

Immaginiamo di avere un salario netto di 1.500 euro e di aver richiesto un prestito di 40.000 euro con cessione del quinto dello stipendio. Facendo rapidamente il calcolo di 120 mensilità, che è il massimo che le banche sono disposte a considerare per questa tipologia di prestito

quinto dello stipendio sul mensile: 300 euro
massimo delle mensilità di rimborso: 120 euro
totale massimo rimborsabile: 36.000 euro
Siamo ancora lontani dai 40.000 euro di cui abbiamo bisogno (e soprattutto non abbiamo neanche contato gli interessi) e abbiamo dunque bisogno di un altro prestito.

Come possiamo muoverci? Le banche, che non vogliono sicuramente perdere l’occasione di prestare denaro a chi comunque può offrire la solidità di una busta paga, si sono inventate un’alternativa, che si chiama prestito delega.

Il prestito delega per ottenere due prestiti
Il prestito delega assomiglia quantomeno nel funzionamento effettivo alla cessione del quinto dello stipendio. Si decide con la banca infatti di cedere un credito (in questo caso lo stipendio) a scadenze regolari, e quindi mensili.

La parte dello stipendio così ceduta non può comunque mai superare il quinto dello stipendio e nella maggioranza dei casi ci troveremo dunque a restituire un quinto più un quinto, ovvero un totale di due quinti.

I prestiti delega vengono erogati ormai da tutte le banche e permettono di avere piani di rientro a 24, 36, 48, 60, 72, 84, 96, 108 e 120 mesi.

All’interno della rata, che non può (anche in presenza di un solo prestito) mai superare il quinto dello stipendio, verranno inseriti i pagamenti sia per il capitale ricevuto sia per gli interessi.

Anche nel caso del prestito delega a pagare sarà direttamente il datore di lavoro, che non potrà in alcun modo opporsi al vostro accordo con la banca.

Il limite per i due prestiti in contemporanea
Tendenzialmente le banche evitano di bloccare somme superiori al 50% dello stipendio. Nei casi più tipici comunque si arriva al massimo di due quinti dello stipendio, ovvero il 40% sul totale del salario percepito.

Non esistono, a patto ovviamente che la durata del vostro contratto superi quella del prestito, altri tipi di limitazione, e si tratta comunque di prestiti che vengono erogati anche a favore di protestati o comunque di persone che non hanno un profilo debitorio intonso.